Sede in Pavia - Via Siro Comi, 10 - 27100 Pavia - Tel.3487018310 - 3493980949
infoatpaviainseriea.it

 

 

  home UpPavia 2002

UpPavia 2009 UpPavia 2008 UpPavia 2007 UpPavia 2006 UpPavia 2004 UpPavia 2003 UpPavia 2001 UpPavia 2000
 

 
 
 

Pavia - Orti Borromaici - Via Darsena
18-24 giugno

Festival
     UpPavia
             
2002
Terza edizione

 

PREMESSA

L’associazione paviainseriea si occupa della promozione del progresso culturale, sociale, economico ed ambientale dell’area pavese e dei suoi abitanti, attraverso azioni concertate con le realtà già operanti sul territorio (associazioni, comitati, gruppi o singoli cittadini, ecc.) negli ambiti più diversi. L’associazione intende promuovere una più costruttiva collaborazione tra gli Enti e le Istituzioni al fine di valorizzare la città in cui viviamo.

Dopo i successi registrati dalle edizioni 2000 e 2001 del festival benefico UpPavia, l’associazione paviainseriea è orgogliosa di presentare il Rendiconto della terza edizione, denominata “UpPavia2002”, che si è svolta a Pavia nella suggestiva atmosfera del giardino medievale degli Orti Borromaici da
l 18 al 24 Giugno 2002.

Possiamo affermare di avere pienamente raggiunto i tre obiettivi principali che la Manifestazione si proponeva:

1)        raccogliere fondi per il finanziamento di un progetto di crescita artistica e culturale di ragazzi che vivono situazioni di disagio familiare e sociale, curato dall’associazione pavese "Per Fare Un Albero-Onlus” e denominato “La Casa sull’Albero” (i dettagli del progetto sono disponibili su richiesta);

2)        ospitare contributi artistici extra-cittadini per favorire l’interscambio culturale, realizzando un festival musicale che, sebbene sia stato organizzatoin economia, ha raggiunto dimensioni d’importanza nazionale ed ha raccolto giudizi assolutamente lusinghieri dai partecipanti e dai media;

3)        fornire spazi d’espressione alle realtà artistiche dell’area pavese, giovanili e non, favorendo la partecipazione dei cittadini alla vita culturale.

Il programma musicale è stato definito richiamando alcuni dei gruppi giovanili che avevano già partecipato, ben figurando, all’edizione 2001 di UpPavia eselezionandone altri sia in base ai meriti artistici (valutati sulla base di MP3, demo e CD pubblicati) che per la loro rinomanza presso il pubblico giovanile pavese,come ad esempio i famosi “Lizard King” e “Chicken Mambo”. Ringraziamo i gruppi che si sono esibiti a fronte di un semplice rimborso spese, o addirittura  gratuitamente, per avere dimostrato una particolare sensibilità nei confronti delletematiche affrontate.

Oltre alle serate musicali, la manifestazione ha offerto spettacoli di arte,esposizioni artistiche e serate gastronomiche. Nella serata di venerdì è stato presentato lo spettacolo teatrale“Matri…comi” curato dalla Compagnia pavese “Cose dell’altro mondo”.
Nel pomeriggio di Sabato 22 e Domenica 23 Giugno sono statirealizzati due spettacoli teatrali in collaborazione con Stefania Grossie la compagnie teatrali pavesi “Il Labirinto” e “La Compagnia dei Ragazzi”. Il pomeriggio di  Sabato 22 Giugno è stato dedicato ad attività per bambini (pratiche Yoga per sciogliere il corpo e distendere la mente), a cura di  Piera Pisanu,  insegnante di pratiche Yoga riconosciuta a livello nazionale e la domenica pomeriggio è stato presentato uno spettacolo per bambini.

Il Festival vanta inoltre la partecipazione di numerosi gruppi artistici, provenienti dal fertile tessuto “underground” ed universitario cittadino e che hanno  ulteriormente abbellito la già splendida cornice degli Orti Borromaici tramite l’installazione permanente e multimediale delle loro opere d’arte. Hanno 
partecipato alla kermesse anche numerose associazioni culturali e di volontariato.

Il dettaglio delle iniziative realizzate è presente sul sito internet ufficiale della nostra associazione: www.paviainseriea.it dove è possibile trovare anche tutte le attività degli scorsi anni.

L’iniziativa è stata realizzata esclusivamente grazie al lavoro gratuito dei nostri soci, degli amici dell’associazione pavese "Per Fare Un Albero-Onlus”  ed alla disponibilità degli Enti sostenitori, che ringraziamo (patrocinio del Centro Servizi per ilVolontariato di Pavia, del Comune di Pavia, dell'Azienda di PromozioneTuristica e del servizio Adim del Centro Sociale Cazzamali). Va ricordato inoltre il contributo di numerosi cittadini ed aziende.

Auspichiamo che in futuro gli Enti Pubblici, partecipanti e non, riconoscano l’utilità sociale e culturale di queste formeorganizzative spontanee e gratuite, eppure organizzate in forma professionale. L’insufficienza di contributi provenienti dalle Istituzioni Pubbliche stride con il dato di fatto che 
3UpPavia2002 niente ha da invidiare a manifestazioni dai costi di gran lunga più elevati, se non le ingenti spese pubblicitarie e l’impegno personaledegli amministratori della nostra città.

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE

Analizzando e comparando i flussi di cassa della Manifestazione “UpPavia2002”con quelli delle due precedenti edizioni, si può rilevare che gli introiti di quest’anno sono notevolmente aumentati in valore assoluto ed il disavanzo attivo, pari a 13623,93 Euro, di cui 3900,00 da devolvere all’Associazione “Per Fare Un Albero – Onlus”, riflette appieno il  grande successo che la Manifestazione ha registrato.

I risultati evidenziati dal presente Rendiconto vanno ben oltre le aspettativepreviste in sede di bilancio preventivo. La ragione principale di tale successo è da imputare al grande sforzo attuato da tutti coloro che hanno partecipato all’organizzazione e realizzazione di “UpPavia2002” ed all’appoggio dei vari 
organi d’informazione, locali e nazionali, che ci hanno supportato gratuitamente nella pubblicizzazione dell’evento, nonchè al contributo sia economico che pratico ricevuto da vari Enti Pubblici e Privati, tra i quali ringraziamo  nuovamente il Comune di Pavia, l’Azienda di Promozione Turistica, il Centro Servizi 
Volontariato, lo Studio di Consulenza Ing. Savarino ed il servizio Adim del  Centro Sociale G.Cazzamali.

Evidentemente, la nostra scelta di proporre un evento socio-culturale completamente diverso dagli standard a cui la cittadinanza era abituata, viene  sempre più apprezzata dal pubblico. Va rilevato che l’organizzazione di una manifestazione di questo tipo richiede la disponibilità di consistenti risorse  economiche da destinare alla pubblicizzazione dell'evento. Ne consegue che risultati di gran lunga migliori rispetto a quelli realizzati, possono essere raggiunti  solo nel medio-lungo periodo ed in presenza di un appoggio più convinto da parte delle Istituzioni.

Verificata in questi anni la limitata disponibilità di risorse pubbliche nella nostra città da destinare al nostro progetto, la nostra associazione si sta attrezzando al fine di garantirsi un autofinanziamento in linea con le crescenti esigenze finanziarie da dedicare alla nostra attività.
Il soddisfacente disavanzo attivo raccolto grazie alla generosità della cittadinanza è destinato appunto a far crescere le iniziative a favore di progetti benefici in programma per il futuro (per esempio, abbiamo già realizzato un’importante manifestazione il 4 e 5 Ottobre a Pavia a favore di un Municipio Autonomo nello Stato messicano del Chiapas).

In particolare, pensiamo d’inserire nel programma di UpPavia2003 almeno una   serata dedicata ad un gruppo musicale di richiamo nazionale, compatibilmente con la disponibilità di risorse aggiuntive che ci stiamo già preoccupando di  raccogliere. A nostro avviso questo ci consentirebbe di dare grande risonanza a tutta la Manifestazione, a livello sia locale che regionale e di beneficiare d'un sicuro e considerevole aumento di pubblico. Fino ad oggi ci è stato infatti impossibile  realizzare l'idea per la mancanza di fondi disponibili (gli ingaggi minimi partono da 15000 Euro).

La nostra associazione ringrazia tutti i partecipanti ed i sostenitori della manifestazione per il loro prezioso aiuto, che ci consentirà di  finanziare al 100% i costi preventivati dall’associazione pavese 
"Per Fare Un Albero-Onlus” per la realizzazione del progetto “La Casa sull’Albero”. Il disavanzo attivo residuato dopo il finanziamento  del progetto sarà utilizzato per avviare iniziative future a scopo benefico (in particolare UpPavia2003 ma anche altre iniziative da realizzare  nel corso dell’anno)  nel rispetto della tradizione della nostra associazione.

Va infine ringraziati tutti i soci ed amici dell’associazione paviainseriea per l’impegno, la dedizione e la responsabilità dimostrate: senza il loro lavoro volontario e gratuito questa manifestazione non avrebbe raggiunto gli scopi istituzionali prefissi..